Spirit in Blues – Andy J Forest Band special guest Jerry Dugger – Opening act Ale Ponti & Beppe Semeraro – 03/06

 

ORE 21: Opening act Ale Ponti & Beppe “Harmonica Slim” Semeraro
ORE 22: Andy J Forest Band special guest Jerry Dugger

Serata speciale per Spirit in Blues: Andy J Forest, bluesman di New Orleans conosciutissimo in Italia fin dalla nascita della scena blues nel nostro paese dove ha risieduto a lungo. Grande autore, musicista e showman, sara’ accompagnato in questo evento speciale dal bassista di NY Jerry Dugger, Luca Tozzi alla chitarra e Pablo Leoni alla batteria. Ad aprire il concerto alle 21 il duo acustico di Ale Ponti e Beppe Semeraro.
Un concerto assolutamente imperdibile, solo a Spirit in Blues, the new Home of the Blues in Town!!!

ORE 21 Ale Ponti & Beppe Semeraro
Ale Ponti, chitarrista e cantante di Blues, Gospel e Ragtime, si forma ascoltando i maestri del genere degli anni ’20 e ’30. Tra Milano, New Orleans, Londra e Marsiglia affina il suo stile e la sua voce, entrambi colorati dalla polvere rossa del Mississippi a cui è musicalmente legato in maniera viscerale. Al suo attivo due cd “Going Back To New Orleans” per la Vintage Roots Records e “The Only Cure for a Sore Throat Is Whiskey” per la Rogues Records (con Giulio Brouzet all’armonica).
Beppe “Harmonica Slim” Semeraro attivo a pieno regime dal 1979 in Italia e all’estero. Suona con i migliori alfieri italiani e stranieri del genere, accompagnando sia band elettriche sia in acustico accompagnando artisti singoli. Il suo stile affonda le radici nel blues più autentico delle origini e ripercorre le orme di maestri quali Sonny Boy Williamson, Sonny Terry e Alex Rice Miller, da cui prende il fraseggio fluido e non invasivo.

ORE 22: Andy J Forest Band special guest Jerry Dugger
Poliedrico artista, armonicista, cantante, chitarrista, ma anche attore, testimonial pubblicitario, scrittore e anche pittore, Andy J Forest è sulle scene musicali da circa quarant’anni. Classe 1955, Andy non è solo un virtuoso dell’armonica; la stoffa del bluesman autentico emerge infatti nei più di 20 album a suo nome dati alle stampe nell’arco di trentacinque anni: da The list nel 1980 all’ultimo Word Shadows and Ghost Notes del 2015. Una discografia che testimonia bene la crescita di questo musicista che alla formidabile tecnica strumentale unisce grandi capacita espressive, ironia, comunicativa e un carattere esplosivo: doti che colte dal vivo rendono ogni suo concerto un evento da ricordare.
Sul palco di Spirit in Blues per questo evento speciale – unica data italiana – avrà con se una band di fuoricasse: al basso il Newyorkese Jerry Dugger, è una delle migliori realtà della scena blues-soul Newyorkese contemporanea, vanta una grande musicalità e collaborazioni di alto livello. Alla chitarra Luca Tozzi, per lungo tempo chitarrista di Jerry a New York, e alla batteria Pablo Leoni, una serie infinita di collaborazioni importanti e da circa quindici anni batterista dei tour europei di Andy.
————————————————————————-

Dal 1977 al 1991 Andy J Forest vive in Europa e per un lungo periodo in Italia, diventando uno dei protagonisti indiscussi dell’allora nascente scena blues Italiana insieme a Fabio Treves, Cooper Terry, Guido Toffoletti e Roberto Ciotti, e collaborando anche con molti altri artisti quali Francesco Guccini, Claudio Lolli, Edoardo Bennato, Zucchero, Fabrizio De André (sua l’armonica in “Quello che non ho”)
Rientrato stabilmente negli States si stabilisce a New Orleans dove continua una vita musicale attivissima ricca di concerti, tour e nuovi album.
Nelle sue esibizioni dal vivo, molte delle quali ad importanti festival, apre concerti per B.B. King, Albert King, Albert Collins, Canned Heat, Magic Slim, Robert Cray, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy & Jr. Wells, Clarence “Gatemouth” Brown, J. Geils & Magic Dick, Terrance Simieon, Otis Grand, The Blind Boys of Alabama, Johnny Copeland, Roy Rogers, John Hammond, Melvin Taylor, Duke Robillard e Johnny Winter. Dal ritorno a New Orleans nel 1991 dove suona regolarmente partecipa a tour europei e canadesi esibendosi con grandi nomi quali Taj Mahal, Screamin’ Jay Hawkins, Matt Murphy, James Cotton, Walter “Wolfman” Washington, Jimmy Johnson, Sugar Blue, Willy DeVille, Louis Meyers, Johnny Hear tsman, Bernard Allison, The Memphis Horns, Johnny Shines and John “Juke” Logan.

Conta presenze ad importanti festivals quali Montreaux Jazz Festival nel 1989 dove si esibisce per una jam con B.B. King, Bobby “Blue” Bland, Joan Baez e Luther Allison e al Pistoia Blues Festival con Jeff Healy sempre nello stesso anno, New Orleans Jazz and Heritage Festival per ben una dozzina di volte dal 1983, al King Biscuit Festival, Trois Rivieres, Ottawa Blues Festival, Cognac Blues Passions, Antwerpe Parkblues Festival, Amsterdam Blues Festival, Tamines, Beermem Blues Festival, More Blues Festival, Gulf Shores Shrimp Festival, Lokerse Feesten, San Remo, Nantes-Rendezvous dans l’Erdre, Lugano Blues to Bop ‘94, ‘96 & 2000, Sherbrooke Blues Festival, Windsor International Festival, Montremblant and molti altri.

INFO:
☞ Ingresso per chi cena o fa aperitivo da noi 7€ (ridotto 5€ per tesserati Spirit de Milan)
☞ Ingresso 15€ (ridotto 10€ per tesserati Spirit de Milan) con consumazione per chi viene solo per il concerto.

☞ dalle #19.30 – 23.00
Per chi volesse cenare con noi ecco la “Fabbrica de la Sgagnosa”. Per il ristorante è vivamente consigliato prenotare chiamando al 366-7215569 (linea attiva dalle 15:00 alle 19:00 dal martedì alla domenica).
Per info scriveteci a info@spiritdemilan.it
Per le vostre feste festeggia@spiritdemilan.it

http://spiritdemilan.it/la-fabbrica-della-sgagnosa/

 

Your browser is out of date. It has security vulnerabilities and may not display all features on this site and other sites.

Please update your browser using one of modern browsers (Google Chrome, Opera, Firefox, IE 10).

X